Francesco Fantozzi

Formazione
Nel 2014 ha conseguito la laurea di primo livello in sassofono jazz presso il conservatorio di Adria, ( RO ).  Attualmente è iscritto al secondo anno del Biennio in Sassofono Jazz presso lo stesso conservatorio.
Qui ha avuto modo di sviluppare un percorso artistico sotto la guida di grandi musicisti ed insegnanti come Fabio Petretti, Rossano Emili, Paolo Ghetti, Paolo Silvestri, Roberto Spadoni, Michele Francesconi, Roberto Rossi, Fabio Zeppetella, Luca Bragalini. 

Ha studiato con i noti sassofonisti e compositori Michele Polga, Rossano Emili, Marco Strano e Fabio Petretti.

Workshop e Masterclasses
Nel 2008 ha partecipato ai seminari di Umbria Jazz a Perugia.
Ha seguito workshop in combo jazz con il noto pianista jazz Danilo Memoli, presso l’Unisono Music School & Jazz Cafè di Feltre.

Attivita’ Concertistica

Da diversi anni è impegnato in concerti Live con diverse Band nei più svariati generi, tra cui Mo Roots 5tet (Soul-Funk,) e District 6, (Fusion-Rock-Blues).

Nel 2017 con i Mo Roots ha partecipato all’Anteprima del San Vito Blues & Soul Festival 2017.

In passato ha suonato inoltre con gli Electric Jamp, (Jazz-Funk) ed i Jamp Masada, (Tributo al rivoluzionario gruppo Masada, crocevia tra Jazz, Sperimentazione e Musica Ebraica.)

Fa parte della Adria Jazz Orchestra, (CAJO), con cui ha suonato in vari Festival e Manifestazioni nel territorio. 

Collaborazioni

Nel 2012 collabora all’incisione del disco ‘Noir’ del gruppo Rock-New Wave Blooming Day.

Progetti

Ha realizzato un Progetto di Lezione Concerto sulle Musiche Afroamericane, presentato con il gruppo Mo Roots nel 2015 a Canale d’Agordo.

Didattica

E’ insegnante presso l’Associazione Artenuova, (BL), la Scuola Sandi, (Feltre), il Music Area Academy, (BL) e da quest’anno presso Cantieri Musicali, (Montebelluna.) 

E’ inoltre insegnante di Propedeutica Musicale presso Scuole Elementari, Centri Estivi e Doposcuola.

Il Corso di Sax

Il corso di Sassofono è costruito su misura di ogni singolo allievo, dei suoi interessi e delle sue  inclinazioni.  

E’ l’insegnante ad adattarsi all’allievo e non viceversa.  Il fine è permettere la realizzazione delle proprie aspirazioni musicali.

Contenuti:

– Tecnica Strumentale di base

– Esecuzione di primi semplici Brani e Studi

– Repertorio per Generi

– Linguaggio e Improvvisazione 

– Teoria e Armonia

 – E molto altro!